Categorie
Toponimi

moulê

lou Moulê

(s. m. sing.)

ant. Molario; “sive in Champis, in Costa, cc. res Confratrie purifficationis beate Marie Maioris a nona” – “in Molario de super Maladeriam, cc. a nona res elemosinarie Sancti Justi a medianocte via publica (1522)” – “cc. via montis; via vicinalis subtus Molare, via qua itur Chomoncium”.

1° doc. 10 gennaio 1362: Aleysona figlia del fu Pietro Jocelmi detto Fea , e moglie di Guglielmo Rastelli, lega il mantenimento di un confratello su una pezza di terra sita in Molario.

2° doc. (abb. Novalesa) 7 aprile 1455: Filippo Pasquero concede in albergamento per 29 anni beni nel territorio di Giaglione, enfiteutici verso il monastero a Vincenzo de Humberto di Giaglione un tenimento di casa, con topie ed alberi da frutta in Molario.

attualmente parte superiore della frazione San Lorenzo. P, P (T, V), O (T), S, Case.