Categorie
Giaglionese-Italiano

camentran

(s. m.) carnevale, per camentran aleun an barbouèiřa andiamo in maschera, v. barbouèiřa.

Camentran (carnevale) Il carnevale termina alla vigilia delle ceneri, con il martedì grasso, l’andare in maschera era ed è prerogativa dei bambini che in paese passano di casa in casa per farsi notare (ed avere anche qualche dolce); un tempo anche gli adulti si mascheravano e bussavano alle porte delle stalle durante la veglia (velhâ), si intrattenevano per bere un bicchiere di buon vino e a volte si iniziava una baldoria a base di pan, saoutisa è toumò (pane, salame e formaggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 4 =